Melendugno è situato nel Salento centro-orientale, è posizionato a metà strada tra il capoluogo Lecce e Otranto, distanti rispettivamente 18 km e 22 km.

Centro agricolo, possiede un vasto feudo e beneficia del notevole flusso turistico legato alle sue marine, poste lungo la costa adriatica salentina.

Comprende la sola frazione di Borgagne.

Dal 2011 al 2015 le marine melendugnesi hanno riconfermato il riconoscimento della Bandiera Blu.

La cittadina di Melendugno, situata nell'entroterra a sud-est di Lecce, sorge a 36 m s.l.m. e dista 6,5 km dalla costa adriatica.

Il territorio comunale, il quarto più esteso della provincia dopo Lecce, Nardò e Ugento, occupa una superficie di 91,03 km² e confina a nord con il comune di Vernole, a est con il Mare Adriatico, a sud con il comune di Otranto, a ovest con i comuni di Carpignano Salentino e Calimera.

Si affaccia sul mare con un litorale di oltre 15 km compreso fra Torre Specchia, a nord, e Torre Sant'Andrea, a sud.

Il litorale, caratterizzato da un susseguirsi di spiaggette, insenature, dune e calette e dalla presenza di piatti isolotti nella zona settentrionale e di faraglioni in quella meridionale, ospita ampie aree pinetate e diverse specie arbustive della macchia mediterranea.

Dalla costa melendugnese talvolta è possibile vedere ad occhio nudo l'isola di Saseno e i rilievi montuosi dell'Albania.

(Fonte: Wikipedia)